UN PREMIO PER I VERONESI

Tra i premiati ieri per il ‘Premio Verona Network’ anche il Progetto diocesano Verona Minor HIerusalem, di volontariato culturale per la città.

Sono stati consegnati ieri alla Camera di Commercio di Verona i riconoscimenti del ‘Premio Verona Network’, diretto da Matteo Scolari. Tanti i veronesi premiati, tra i quali nove sindaci della Lessinia che hanno stretto un accordo a livello turistico, Beatrice Pezzini, finalista dell’ultima edizione di The Voice of Italy, è stata la madrina della serata e ha ricevuto il “Premio Veronesi Protagonisti”. Tra i premiati anche Gigi Fresco, presidente della Virtus Verona, mentre il Premio Verona Network 2018 è andato a Marco Mazzi.
Per la categoria “Associazioni” il riconoscimento è andato al progetto Verona Minor Hierusalem, capace nel primo anno di far registrare più di 80 mila visitatori nel percorso delle cinque chiese riaperte al pubblico di fedeli e non solo; il premio è stato consegnato a don Martino Signoretto, ideatore di VMH, che vediamo nella foto con a fianco Paola Tessitore, responsabile e coordinatrice del Progetto, sostenuto da moltissimi volontari.

0 comments Show discussion Hide discussion

Add a comment

More in Giovani

Prima di andartene iscriviti alla nostra newsletter